Multicentro LEM TEC: tutte le funzionalità delle stazioni

Multicentro LEM TEC: una macchina dotata di speciali innovazioni, in grado lavorare un particolare contemporaneamente su due o tre superfici. Potrai quindi ottenere la concentricità, il parallelismo e la perpendicolarità che una macchina standard non riusciva a garantirti!

All’interno di questo articolo approfondiremo le funzionalità delle stazioni che compongono il Multicentro di LEM TEC: prosegui nella lettura per saperne di più.

Aumenta fino a tre volte la produzione di un normale centro di lavoro grazie a LEM TEC

La squadra LEM TEC ha pensato e sviluppato una soluzione che ti consente di velocizzare la produzione, lavorare ogni particolare (piccolo o grande che sia) su tutte le sue superfici, in tempi di attrezzaggio minimi. Come? La rivoluzione si chiama Multicentro S6: una macchina che si adatta alla produzione, e non viceversa.

Ma qual è il layout che rende la macchina così performante? MC FLEX S6 – questo il nome della – è composta da 6 stazioni, dove:

  • La stazione 1 è dedicata al carico e allo scarico del pezzo. È all’interno di questa stazione che il particolare viene staffato e, a seconda di quanto deciso dall’operatore o dal sistema robotizzato che la comanda, lavora con tre griffe o con due stile morsa. Nella stazione sono state poi aggiunte due leve di irrigidimento che spingono il pezzo contro la macchina, per dargli più rigidità ed evitare così vibrazioni in fase di lavorazione.
  • La stazione 2 è destinata a effettuare operazioni di sgrossatura e lavori generali verticali. In particolare, tutte le lavorazioni meccaniche svolte sulla parte superiore del pezzo vengono svolte tramite moduli verticali MVCU12CN con cambio utensile automatico ISO 40 e magazzino utensile a 12 posti.
  • La stazione 3 si occupa invece di lavorazioni di sfacciatura, tornitura e filettatura, anche su fori con pareti coniche. Il tutto avviene tramite unità speciale con testa a sfacciare con carro unico controllo dell’asse U e l’interpolazione dell’asse Z. La corsa del carro è pari a 120 mm e permette lavorazioni importanti su macchine di grandi dimensioni, come le alesatrici.
  • La stazione 4 è impegnata in lavorazioni meccaniche – tipo foratura, fresatura e maschiatura – di un centro di lavoro orizzontale ISO 40 con modulo MOCU12CN con cambio utensile automatico e magazzino utensile a 12 posti. La stazione si muove nei 3 assi di lavoro XYZ e, se necessario, cambia utensile per effettuale la lavorazione richiesta dal sistema a controllo numerico.
  • La stazione 5 rimuove il materiale lasciato per la finitura nella stazione 2, grazie all’unità LEM TEC UF50CN ISO50 completa di bareno, l’utensile a misura fissa applicato nella parte frontale della stazione e usato per applicazioni di tornitura.
  • La stazione 6 presenta le medesime caratteristiche della stazione 4. Perché scegliere di avere due stazioni uguali sulla stessa macchina? Come accennato nell’articolo dedicato alle innovazioni del Multi Centro, dato che il particolare è lavorato perlopiù sul lato orizzontale, si è deciso di dotare la macchina di due stazioni uguali dedicate alle lavorazioni orizzontali, riducendo drasticamente il tempo di produzione.

Conclusione

Nello specifico, il progetto dedicato allo sviluppo del Multicentro S6 portato avanti con grande passione dal team LEM TEC è adatto alla lavorazione dei corpi pompa e di altri particolari di dimensioni fino a 300 x 300 mm.

La flessibilità e produttività che queste macchine riescono a garantire sono (anche) frutto della collaborazione con FANUC, da oltre 15 anni fornitore di controlli numerici e partner strategico di LEM TEC.

Vorresti conoscere meglio la nostra realtà e il nostro nuovo Multicentro? Non esitare a contattarci: siamo a tua completa disposizione per rispondere tempestivamente a richieste e domande.